Prove con martinetti piatti singoli e doppi su murature e travi in c.a.p.

La prova, eseguita con un singolo martinetto (ASTM C1196), permette di rilevare lo stato di sollecitazione locale presente nella muratura, misurando la variazione dello stato tensionale, indotta da un taglio piano, di limitate dimensioni eseguito in direzione ortogonale al paramento murario.

Prova con doppio martinetto piatto su muratura

Prova con doppio martinetto piatto su muratura. (ASTM C1197:1992): Fase di incremento del carico tramite pompa oleodinamica

Il rilascio delle tensioni determina la parziale chiusura del taglio, l’entità degli spostamenti viene accertata con misure di convergenza su coppie di punti, preliminarmente disposti in posizione simmetrica rispetto al taglio.

Con modalità analoghe (ASTM C1196), a quelle già descritte, si esegue in maniera complementare la prova con l’ausilio di un secondo martinetto posizionato ad una specifica distanza.

In tal modo si intercetta una porzione significativa di muratura sulla quale i due martinetti applicano uno stato di compressione monoassiale.