Prove su tiranti

Il collaudo di un tirante a trefoli è eseguito attraverso una prova di tesatura non distruttiva, con un ciclo semplice di carico e scarico al tirante, impartendo un carico pari a 1,2 volte il carico di esercizio del tirante in esame.

Prova su tirante – misurazione cedimenti con calibro

La prova di collaudo e tesatura, su un tirante a trefoli, è eseguita in conformità alle Raccomandazioni A.I.C.A.P. – Associazione Italiana del Calcestruzzo Armato e Precompresso (e nel rispetto delle procedure di verifica indicate nei CSA).
Con l’ausilio di una centralina per tesatura elettrica ad alta pressione, vengono generati carichi (misurando il carico con un manometro analogico o digitale).
Per ogni fase di prova si procede alla misurazione i cedimenti con un calibro digitale avente risoluzione 0,01 mm.
La prova è condotta adottando un ciclo di carico – scarico fino al carico di collaudo Nq pari a 1,2 volte il carico di esercizio.
Successivamente si applica il carico di esercizio verificando la stabilizzazione degli allungamenti prima di consentire il bloccaggio del tirante.

Prova su tirante – centralina per tesatura elettrica ad alta pressione