Approvato dal Senato il Milleproroghe senza alcuna modifica.

Ieri, 29 febbraio, il Senato ha approvato senza modifiche il disegno di legge di conversione del D.Lgs. Milleproroghe, nel testo licenziato dalla Camera dei deputati. Alla  luce di quanto detto, il D.Lgs. 248/2007, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni urgenti in materia finanziaria è stato convertito in legge.

In sintesi:

L’articolo 20 del D.Lgs. 248/2007, proroga al 30 giugno 2009 il termine fino al quale sarà consentita l’applicazione facoltativa delle nuove NTC approvate con il DM 14 gennaio 2008, delle NTC approvate con il DM 14 settembre 2005, e della normativa del 1996.
Per le costruzioni e le opere infrastrutturali iniziate, e per quelle per le quali le amministrazioni aggiudicatrici abbiano affidato lavori o avviato progetti definitivi o esecutivi prima dell’entrata in vigore delle nuove NTC, continua ad applicarsi la normativa tecnica utilizzata per la redazione dei progetti, fino all’ultimazione dei lavori e all’eventuale collaudo. La proroga al 30 giugno 2009 non si applica alle verifiche tecniche e alle nuove progettazioni degli interventi relativi agli edifici di interesse strategico e alle opere infrastrutturali la cui funzionalità durante gli eventi sismici assume rilievo fondamentale per le finalità di protezione civile.

N.B. I testi qui riportati  NON COSTITUISCONO TESTO UFFICIALE  delle leggi dello Stato per i quali si rinvia alla Gazzetta Ufficiale. Stante la natura meramente informativa dei testi riportati si declina ogni responsabilità conseguente da errori in essi contenuti.