Esecuzione di indagini sui materiali componenti le strutture in muratura e in c.a. dei padiglioni “Spinelli, Medici e Discinetici del P.O. E. Albanese” di Palermo e del “P.O. di Partinico”.

Verifiche tecniche AUSL - Palermo

Padiglione Medici: Preparazione del paramento murario con sega circolare per posizionamento martinetto piatto.

Nell’ambito del piano predisposto dall’Azienda Unità Sanitaria Locale n. 6 di Palermo, in merito alle “verifiche tecniche” finalizzate alla valutazione della sicurezza sismica dei propri edifici, per adempiere al D.D.G n°1372 del 28/12/2005 “Indirizzi Regionali per l’effettuazione delle verifiche tecniche di adeguatezza sismica di edifici ed infrastrutture strategiche ai fini di protezione civile o rilevanti in conseguenza di un eventuale collasso e relativo programma temporale attuativo“, la medesima AUSL ha affidato alla Sidercem s.r.l., l’esecuzione del Piano di Studio, per le verifiche tecniche relative all’adeguamento sismico relativo alla valutazione della resistenza e della vulnerabilità sismica delle strutture strategiche e rilevanti ai fini della protezione civile ai sensi dell’O.P.C.M. n. 3274/2003 e s.m.i. ed allo studio degli eventuali interventi.

Le indagini sono state eseguite sui padiglioni Spinelli, Medici e Discinetici del P.O. “E. Albanese” nel comune di Palermo e nel P.O. di Partinico.

Per l’esecuzione del servizio si sono alternati diversi gruppi di lavoro (per un totale di n. 8 tecnici impiegati) e attrezzature – che fanno interamente parte del patrimonio aziendale della Sidercem s.r.l. – coordinate da un ingengnere Responsabile di Cantiere.

Al fine di ottemperare ai dettami dell’O.P.C.M. 3274 si è proceduto ad identificare:

  • L’ organismo strutturale e verifica del rispetto dei criteri di regolarità sia in pianta che in altezza sulla base dei disegni originali di progetto opportunamente verificati con indagini in-situ, oppure con un rilievo ex-novo;
  • Le strutture di fondazione;
  • Le categorie di suolo secondo quanto indicato al punto 3.1 della suddetta ordinanza.

Sono state acquisite informazioni su:

  • Dimensioni geometriche degli elementi strutturali, dei quantitativi delle armature, delle proprietà meccaniche dei materiali, dei collegamenti;
  • Possibili difetti locali dei materiali;
  • Possibili difetti nei particolari costruttivi (dettagli delle armature, eccentricità travi-pilastro, eccentricità pilastro-pilastro, collegamenti trave-colonna e colonna-fondazione, etc.);
  • Norme impiegate nel progetto originale incluso il valore delle azioni sismiche di progetto.

Sono state approfondite le:

  • Descrizioni delle destinazioni d’uso attuali e future degli edifici con identificazione delle categorie di importanza, con la rivalutazione dei carichi variabili, in funzione delle destinazioni stesse;
  • Informazioni sulla natura e l’entità di eventuali danni subiti in precedenza e sulle manutenzioni eseguite.

Successivamente alle fasi di studio preliminari, volte alla massima conoscenza dei luoghi, e cioè: sono state eseguite indagini sui terreni, sulle fondazioni e sulle strutture, il rilievo della struttura e contemporaneamente si è proceduto alle prove di laboratorio – sui campioni prelevati – ed all’interpretazione delle stesse.

 

Valutazione della sicurezza sismica

Padiglione Spinelli: Pozzetto a tergo della fondazione. Rilievo caratteristiche geometriche.

Verifiche tecniche di adeguatezza sismica della struttura

Padiglione Discinetici: Attrezzatura per l’esecuzione di prova sismica passiva.